Home Condizioni di vendita
Condizioni di vendita

ACCETTAZIONE

Le seguenti condizioni costituiscono un contratto di compravendita a distanza stipulato tra il cliente, che accetta, e la Ciast Cernusco Sas, con sede legale in Cerro al Lambro (MI), Via IV Novembre, 3, in seguito denominata "Ciast".

MODALITA' OPERATIVE

Tutte le comunicazioni tra la Ciast ed il cliente verranno effettuate prevalentemente a mezzo posta elettronica, il cliente si impegna quindi a verificare con regolarità la presenza di posta nella propria casella nei giorni successivi alla sua richiesta fino alla conclusione del contratto, ovvero alla regolare ricezione dei beni ordinati, all'annullamento dell'ordine da una delle parti o dell'espletamento di ogni altro tipo di richiesta avanzata, in seguito, nei confronti della Ciast.I prodotti presentati all'interno del presente sito internet e sui nostri listini possono essere soggetti a modifiche ed evoluzioni, per questo motivo i prezzi hanno carattere puramente indicativo e non ci impegnano in alcun modo nei confronti del cliente. Qualora uno o più prodotti di quelli ordinati dal cliente non fossero disponibili la Ciast si riserva il diritto di sostituirli con altri equivalenti per caratteristiche, dimensioni e prezzo, nell'impossibilità di fare ciò la Ciast proporrà soluzioni alternative al cliente, che potrà godere del diritto di rendere nullo l'ordine inviato.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Carta di credito: on line grazie ai server Paypal, oppure off-line (per chi ancora non si fida delle transazioni on-line), una procedura un poco più lenta ma che non implica l'invio dei dati della carta di credito tramite internet.Bonifico bancario anticipato: da effettuarsi dopo comunicazione da parte della Ciast delle proprie coordinate bancarie.Contrassegno: Prevede un sovrapprezzo di € 5,00 (cinque) + IVA.

CONSEGNA DELLA MERCEI termini di consegna indicati sono dati a puro titolo informativo, e non obbligano la Ciast in alcun modo, che provvederà comunque ad evadere nel più breve tempo possibile, tutti gli ordini pervenuti da parte del cliente.Le spedizioni avverranno esclusivamente mediante il corriere espresso scelto dalla Ciast, al costo fisso di 12 (dodici) euro iva inclusa. L'assicurazione sul trasporto implica un costo aggiuntivo di 5 (cinque) euro.Per ordini inferiori a 350 (trecentocinquanta) euro le spese di spedizione sono a totale carico del cliente, oltre a tale importo le spese di spedizione sono a carico della Ciast. La Ciast si riserva di evadere parzialmente gli ordinativi ricevuti, intendendo per venduta ciascuna consegna effettuata. Il cliente non può, in nessun caso, rifiutare il ricevimento della merce, e deve sempre effettuare il pagamento salvo far valere successivamente le sue eventuali ragioni.La merce viaggia a rischio del cliente e non viene coperta da assicurazione di nessun genere se non dietro espressa richiesta e per conto del cliente. Tutte le riserve di accettazione eventuali devono essere formulate al trasportatore o vettore. Il cliente si impegna ad accettare e ritirare gli ordinativi entro 5 (cinque) giorni dalla data alla quale è a sua conoscenza la disponibilità dei prodotti.

RICEZIONE DELLA MERCE, RESI E RECLAMI

Il cliente è tenuto ad esaminare la merce ricevuta e a comunicare nel dettaglio alla Ciast, entro 8 (otto) giorni dalla data di consegna, eventuali vizi o anomalie presenti sulla merce stessa o qualsiasi altro reclamo in relazione ai prodotti. Nel caso in cui il cliente non effettui tale comunicazione, la Ciast riterrà che i prodotti da essa forniti sono conformi a quanto stabilito dal contratto di vendita e definitivamente accettati dal cliente.Il cliente avrà  l'onere di rifiutare la consegna, da parte del vettore, di pacchi danneggiati o manomessi. Al verificarsi di tale evento è tenuto poi ad informare immediatamente la Ciast dell'accaduto. In caso contrario, di qualsiasi danno, furto o sottrazione arrecato alla spedizione ne risponderà il cliente stesso.Tutti i reclami concernenti i prodotti consegnati e venduti devono pervenire alla Ciast entro 8 (otto) giorni dalla ricezione, riferendosi al numero di bolla di accompagnamento o di fattura. Trascorso tale termine, il reclamo non potrà più essere accolto. Nessun reso verrà accettato salvo anticipo accordo scritto da parte della Ciast. Il reso sarà accettato solo se integro e nel proprio imballo originale intatto. Eventuali reclami relativi alle fatture devono essere portati a conoscenza della Ciast tramite lettera raccomandata spedita entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento del documento. In caso contrario, le fatture si intendono accettate senza alcuna riserva. I reclami non possono in alcun caso giustificare il ritardo o il mancato pagamento. E' previsto l'addebito di spese di spedizione inerenti il reso.

GARANZIA

La merce è garantita per due anni con decorrenza dalla data di ricezione. In caso di reso per vizi di fabbricazione o anomalie verificatesi durante il normale funzionamento, il cliente ha la possibilità di restituire il prodotto, previo preavviso a mezzo e-mail e conseguente benestare della Ciast che provvederà alla sostituzione o riparazione della stessa.La garanzia non copre i danni dovuti ad incuria, imperizia, sovratensioni sull'alimentazione elettrica, calamità naturali o determinati da cause di forza maggioreNon rientrano in garanzia le alterazioni del funzionamento dovute al deterioramento o consumo per effetto dell'uso normale.La garanzia decade nel caso in cui siano state apportate modifiche all'apparecchio rispetto alla sua condizione originale o nel caso in cui risulti evidente il tentativo di apportare tali modifiche.La Ciast si riserva il diritto di esaminare la merce e, a suo insindacabile giudizio, reputarla o meno idonea alla riparazione o sostituzione in garanzia.Le spese di spedizione per la restituzione sono a carico del cliente.

FORO COMPETENTE

Per ogni controversia il Foro competente è quello di Milano. Per tutto quanto non espressamente previsto nelle presenti condizioni generali di vendita, si fa riferimento al Codice Civile.

DIRITTO DI RECESSO

Come previsto dalla normativa comunitaria il diritto di recesso risulta esercitabile dal solo cliente consumatore che agisce per scopi che si possano ritenere estranei alla propria attività commerciale, per questo motivo non è applicabile alle aziende. La distinzione tra privato e azienda sarà basata sull'indicazione del codice fiscale o della partita IVA all'atto dell'ordine.Il cliente ha diritto di recedere dal contratto entro  8 (otto) giorni lavorativi dal ricevimento della merce, restituendo il bene oggetto del recesso alla Ciast, la quale provvederà al rimborso del prezzo della merce restituita.Il diritto di recesso non si applica ai prodotti audiovisivi o software informatici sigillati all'atto della consegna e poi aperti dal cliente.Come esercitare il diritto di recessoInvio, a mezzo fax o raccomandata A/R, di una comunicazione sottoscritta contenente dichiarazione di voler esercitare il diritto di recesso, indicando: il proprio numero d'ordine, il numero di fattura, il codice cliente e quali sono i prodotti di cui ci si vuole avvalere del diritto di recesso (meglio se identificati con il codice articolo), nonché le proprie coordinate bancarie presso cui effettuare l'eventuale accredito.Dopo aver attivato la pratica di recesso è necessario inserire l'involucro originale contenente la merce in un imballo apposito, in modo tale da salvaguardare gli involucri originali dei prodotti da qualsiasi danneggiamento, scritta o alterazione.Appuntare sui colli spediti, in posizione visibile, il numero e l'anno dell'ordine, e la scritta ben leggibile "RESO DA DIRITTO DI RECESSO"Spedire la merce a proprie spese alla Ciast Cernusco Sas - Via Cavour, 27/29 - 20063 Cernusco sul Naviglio (MI) -Resta inteso che La Ciast si riserva il diritto di rifiutare la merce pervenuta nell'ipotesi di mancato rispetto anche di uno solo dei punti precedentemente illustrati.Ricevuta la merce, controllato lo stato della stessa e che siano presenti tutti i presupposti per poter esercitare il diritto di recesso da parte del cliente, la Ciast provvederà, entro 30 giorni lavorativi, al rimborso dell'importo corrispondente al valore della merce risultante dalla fattura, escluse le spese di spedizione, come previsto dall' art.5, comma 6, Decreto Legislativo n.185 del 22-05-1999.