Home Inserimento
Inserimento
Dal momento che il cuore dell´impianto d´allarme è la centralina, operazioni come l´inserimento, disinserimento, esclusione zone, blocco allarmi e così via, devono essere effettuate tramite essa. Esistono però dispositivi che ci permettono di effettuarle direttamente senza doverci trovare sulla centrale. A questo scopo possiamo utilizzare: chiavi elettroniche, radiocomandi o tastiere. La chiave elettronica o il telecomando sono dispositivi che permettono, a chi ne è in possesso, di inserire o disinserire l´impianto antintrusione, in modo pratico e totalmente sicuro, senza dover necessariamente agire sulla centrale d´allarme. Esistono inoltre chiavi o radiocomandi che permettono l´inserimento della centrale in blocchi di zone programmate, cioè di inserire solo alcune zone dell´impianto e non altre; tali zone devono essere associate in fase di programmazione della centrale e non possono essere variate senza dover riprogrammare la centrale. La tastiera permette invece un utilizzo dell´impianto molto più flessibile rispetto a qualsiasi altra soluzione, in quanto ad ogni inserimento si ha la possibilità di decidere quali zone inserire e al rientro si ha una visione immediata delle eventuali anomalie o allarmi avvenuti. Questa soluzione è però la meno sicura: una chiave elettronica, infatti, è estremamente complessa da copiare in quanto è fattibile solo con apparecchiature sofisticate e costose, mentre l´inserimento da tastiera avviene tramite la digitazione di un codice numerico, tramite il quale chiunque, una volta venutone a conoscenza, è in grado di disattivare l´impianto; necessita quindi molta più cautela nell´utilizzo e una sostituzione periodica e costante dei codici di accesso. I radiocomandi rappresentano una via intermedia i quanto hanno la praticità delle chiavi elettroniche ma, pur essendo più sicuri di una tastiera, non lo sono quanto una chiave elettronica.